Il mio vicino Filmonauta

Il mio vicino filmonauta

Stazione di Bari Centrale, Piazza Aldo Moro, Bari
Tratto da Il mio vicino Totoro

“Fra un treno che parte e un autobus che arriva si possono fare gli incontri più disparati”

Chiunque si sia fermato ad aspettare un autobus in piazza Aldo Moro, proprio davanti alla Stazione Centrale di Bari, sa bene che in quel groviglio di mezzi e persone ci si deve aspettare di tutto. Così il mite gigantesco Totoro, in un giorno di pioggia, si avvicina flemmatico e pacioso alle sue due piccole amiche. Senza proferir parola resta attonito a inzupparsi di gocce d’acqua nella quiete della sera. Nella noia dell’attesa e nel prurito della curiosità si incrociano gli sguardi ed è allora che la piccola Satsuki, con un’apprensione tipica del Sud, gli porge un ombrello: “Copriti ché prendi freddo!”.

Vito Carella

Nato nel 1988 da un parto gemellare. Il Megadrive è stata la sua scuola di vita prima di ricevere la sua lettera da Hogwarts a 10 anni e ¾ e vincere la sua prima Olimpiade della matematica a 15. Ha una Laurea in Ingegneria Gestionale che si è personalmente photoshoppato. Ha proseguito i suoi studi in Inghilterra con un MSc in Environmental and Energy Engineering all’Università di Sheffield, Alma Mater di 8 premi Nobel. Lui non è uno di questi.

Martina Iaffaldano

Da bambina, trovava le fiabe troppo eccitanti per dormirci su. Allora suo padre decise di leggerle la pagina di economia e finanza del giornale. Per questo, forse, ha imparato a leggere prima che a camminare. Per spirito di contraddizione ha anche scelto il corso di laurea in Lettere. La laurea è stato un momento formativo, catartico e alcolico e l'ha aiutata ad imparare a pronunciare il nome del Master che ha conseguito dopo in "Gestione dei Sistemi Informativi basati sulla Manipolazione Semantica dell'Informazione”.

Aggiungi commento

Ultimi articoli

Newsletter Filmonauti

Seguici

Non perderti gli aggiornamenti della nostra avventura stellare!

I più visti

Newsletter Filmonauti